Vinitaly

bollicinews

1. Seleziona prodotto
2. Seleziona bottiglia
3. Numero serie
4. Numero contrassegno
Per una dimostrazione
inserire il seguente
codice d'esempio:

Moscato di Asti
75 cl
aaa
1234567
bollicinews
bollicinews bollicinews

Vinitaly

Dolce

Vinexpo

Vinitaly

BAGNA CAUDA DAY ALL’ ENOTECA REGIONALE DEL MOSCATO

Gentili Associati,
dopo il successo avuti nel 2013 anche quest’anno l’Enoteca Regionale “Colline del Moscato” parteciperà al Bagna Cauda Day organizzato dall’Associazione Astigiani.
Siete tutti invitati a partecipare voi e i vostri amici e parenti perchè ci sono ancora posti disponibili e nell’interresse dell’Enoteca.

Sabato 22 Novembre alle 20.00
Domenica 23 Novembre alle 12.30

I bagnacaudisti riceveranno in omaggio un quaderno edito da “Astigiani” con storia, citazioni, ricette e il galateo del “mangiatore” di bagna cauda. In omaggio anche il bavAGLIOne  d’autore, firmato da Paolo Fresu in tessuto, con logo del bagna cauda day da usare e tenere a ricordo dell’evento.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni contattare il numero 0141 89291

Visitate la nostra pagina Facebook!!

Cordiali Saluti

Il Presidente
Luciano Ratto

 

 

LA CASA DELL’ ASTI OSPITA IL LABORATORIO EXPO

Martedi 11 novembre la nuova sede del Consorzio dell’ ASTI DOCG ospiterà docenti e ricercatori delle più prestigiose università Italiane per la discussione e l’ analisi di quello che oggi viene definito il Patrimonio Culturale Alimentare.

L’industria alimentare riuscirà a nutrire il pianeta in un contesto di sviluppo sostenibile? È solo una questione economica e di sprechi oppure l’adozione di stili contradditori mettono in evidenza l’assenza di un’educazione alimentare? Quando si parla di patrimonio culturale alimentare, cosa intendiamo? All’interno del percorso antropologico di Laboratorio Expo, l’11 e il 12 novembre si tiene, sotto la direzione scientifica della Prof.ssa Marinella Carosso, un workshop internazionale che svilupperà le risposte scientifiche e antropologiche a questi interrogativi, sempre più attuali e determinanti per un futuro più sostenibile.

Laboratorio Expo, è un progetto di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli e Expo Milano 2015 curato da Salvatore Veca dedicato alla riflessione scientifica sui molti volti della sostenibilità legati alle tematiche di Expo Milano 2015. Il workshop internazionale s’inserisce nell’ambito del percorso antropologico (CIBO) di Laboratorio Expo che vede come responsabile scientifico il prof. Ugo Fabietti. La parola cibo intesa qui nella sua accezione del fare società intorno al cibo: analizzando le culture del cibo, le diverse forme del rapporto con il cibo, intorno a cui si definiscono compagnie umane che includono ed escludono, allontanano e stratificano gruppi e frazioni di popolazione.

 

Oggi l’alimentazione viene “patrimonializzata”, attraverso operazioni selettive. Viene anche concepita come una categoria di patrimonio locale, regionale, nazionale riconosciuto come tale a livello internazionale. L’Unesco considera diversi aspetti dell’alimentazione come patrimonio immateriale mentre per il vino esiste la categoria dei paesaggi culturali vitivinicoli. Non esiste una sola definizione di patrimonio culturale alimentare ma ne esistono parecchie. Nel corso del workshop, che vuole essere un’arena di confronto, i migliori specialisti nazionali e internazionali presenteranno l’avanguardia delle ricerche in questo settore.

Per seguire le attività di Laboratorio Expo: www.fondazionefeltrinelli.it la pagina Facebook con la community di Laboratorio Expo www.facebook.com/fondazionefeltrinelli e la pagina su Twitter @fondfeltrinelli con l’hashtag dedicato #labexpo per suguire il live twitting dell’evento.

Per info: laboratorioexpo@fondazionefeltrinelli.itbeniculturaliantropologici@unimib.it

 

SCARICA IL PROGRAMMA DEL WORKSHOP:  Patrimonio_Culturale_Alimentare

MOTOR NIGHT AL MIRAFIORI MOTORVILLAGE

Si è tenuto Lunedi 6 ottobre presso il MOTORVILLAGE di Mirafiori l’evento MOTOR NIGHT, dove i prestigiosi marchi JEEP e FIAT hanno presentato i loro nuovi modelli, rispettivamente il RENEGADE e il restyle della 500 ABARTH.

Il Consorzio dell’ Asti ha presenziato all’ evento nella bellissima Torino notturna, come partner e sponsor offrendo in degustazione il cocktail Astihour e l’ Asti in purezza.

E stato un successo, ancora una volta, nonostante il cambio di stagione sono stati distribuiti centinaia di freschi cocktail di frutta e coppe di Asti.

Modifica disciplinare di produzione “Asti” docg

In data 17 settembre, con il n. 216, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto 9/9/2014 del Ministero delle politiche agricole alimentari riferito alla modifica del disciplinare di produzione “ ASTI “.

Le variazioni apportate riguardano il divieto di utilizzo di dispositivi di chiusura così come approvati e deliberati da Assemblea consortile.

Per vostra opportuna conoscenza vi alleghiamo il testo integrale, che potete scaricare qui di seguito.

MODIFICA DISCIPLINARE _19_set_2014

Cordiali saluti

Il Direttore  Giorgio Bosticco

 

Le donne di Langa sono contente di avere le mani in pasta

Mettetevi nei panni di un enoturista che in questo scorcio d’autunno abbia deciso di passare qualche giorno in Piemonte con la voglia di esplorare cantine e ristoranti. Le occasioni di incontri ravvicinati non gli mancheranno sempre che azzecchi orari e giorni di apertura. Ci sono ancora troppe cantine o enoteche aperte dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18,30, chiuse mezza giornata il sabato e tutta la domenica a conferma che si privilegiano le esigenze di chi deve accogliere e non di chi visita. Stesso discorso sulla elasticità di orario dei ristoranti, anche se la crisi ha ridotto le frasi tipo “Mi spiace la cucina è già chiusa”. Il cliente di questi tempi si prende quando c’è, se c’è.

All’enoteca regionale di Mango, sulle colline del moscato una manciata di chilometri da Alba, hanno pensato di intercettare un pubblico curioso di saperi e sapori proponendo una “Libera scuola di cucina di Langa” . Tranquilli nulla che vedere con le ansiogene prestazioni da Master Chef e siamo ben lontani dalle elucubrazioni del food designer. L’idea è più semplice e diretta. Una gruppo di massaie del paese andrà in cattedra (sono state allestite due aule in stile vecchia scuola elementare nel castello sede dell’Enoteca) per raccontare e far vedere come nascono alcuni dei piatti simbolo della cucina contadina: bagnet, agnolotti al plin, brasati, bunet ecc. Nessuna gara e non ci saranno primi della classe. Ogni alunno riceverà un attestato da esibire a casa agli amici.

Sono previste due lezioni-incontro ogni sabato e una la domenica a partire dal 27 settembre, fino al 23 novembre. Il corpo docente vede schierati: Giuseppina, Tiziana, Clizia, Rosita, Annalisa, Nuccia, Rosa, Sara e Marisa, tutte donne che hanno le mani in pasta, nel senso dei tajarin.

SERGIO MIRAVALLE

 

ARRICCHIMENTO PRODOTTI VENDEMMIA 2014

Spettabili Ditte CONSORZIATE E NON CONSORZIATE,

Circolare n. 16/2014/AT

Prot. N.774/AT/2014

Asti, 16 Settembre 2014

Oggetto: ARRICCHIMENTO

Qui di seguito il link per scaricare  copia della circolare ICQRF e Nota dell’Assessorato all’Agricoltura regionale.

circolare 16 arricchimento vendemmia2014

Nota prot. n. 15472 del 16.9.2014

Circolare ICQRF Innalzamento a 2 % vol (prot 1468-del 12-9-2014)

Il contenuto dei documenti autorizza l’arricchimento dei prodotti provenienti dalla vendemmia 2014 di un ulteriore 0,5% vol. in aggiunta all’aumento di 1,5% vol. riportato da precedente Determina Dirigenziale regionale.

Le suddette operazioni sono ammesse anche se effettuate in più volte.

Cordiali saluti

 

Firmato all’originale

Il Direttore

Giorgio Bosticco

 

INAUGURAZIONE DOUJA D’OR 2014

Venerdì 12 settembre a Palazzo dell’Enofila, il brindisi inaugurale della grande e tanto attesa manifestazione astigiana, la 48^ edizione della Douja d’or, é stato realizzato con le bollicine dello speciale Asti Spumante e con il nuovo e fresco cocktail Asti Hour.

Lo spazio bollicine del Consorzio ha ospitato oltre al padrone di casa Mario Sacco anche il presidente della regione Piemonte Sergio Chiamparino, l’assessore regionale all’agricoltura Giorgio Ferrero e il consigliere regionale Angela Motta.

La presenza della Regione ha contribuito a far crescere la speranza che questa nostra Douja possa sempre più crescere e competere con altre a livello nazionale. L’auspicio di tutti gli intervenuti é stato quello di una ricca vendemmia 2014.
Vi aspettiamo fino a domenica nello spazio bollicine del consorzio nel cortile del Palazzo dell’Enofila per brindare insieme.

ACCORDO VENDEMMIA 2014 – testo integrale

Spettabili ditte CONSORZIATE E NON CONSORZIATE,

qui di seguito il link per scaricare il testo integrale dell’ accordo per la vendemmia 2014 firmato in originale.

ACCORDO MOSCATO 2014

ACCORDO VENDEMMIA 2014 – modifiche

CIRCOLARE N° 14/2014/AT

Prot. N.765/AT/2013

Oggetto: Asti docg – Vendemmia 2014

Egregi Signori Consorziati e non Consorziati,

Con riferimento alla nostra precedente comunicazione odierna siamo a trasmettervi i provvedimenti regionali ricevuti  relativi a:

  • abbassamento della gradazione alcolica per il SOLO MOSCATO D’ASTI ( come da Disciplinare di produzione art. 4 ).
  • ARRICCHIMENTO sia per Moscato d’Asti che Asti docg:

Ricordiamo che la Determina allegata prevede la possibilità di aumentare sino ad un massimo di 1,5 % vol. La Regione Piemonte è in attesa di conoscere la risposta della Comunità Europea in merito alla richiesta avanzata di arricchire di un ulteriore 0,5% vol.

Stante la situazione attuale chi esegue l’arricchimento consentito di 1,5% vol non potrà successivamente procedere ad un secondo arricchimento per l’ulteriore 0,5% vol qualora venga riconosciuto da Bruxelles.

Le regioni hanno avanzato al Ministero richiesta di una deroga alla normativa vigente allo scopo di ottenere la concessione del doppio arricchimento separato.

ACCORDO VENDEMMIA 2014

CIRCOLARE N° 13/2014

Prot. N.764/AT/201

Isola d’Asti, 5 Settembre 2014

Oggetto: Accordo Vendemmia 2014

 

Egregi Signori Consorziati e non Consorziati,

siamo ad informarvi che, giovedì 4 cm è stato definito l’accordo per le uve Moscato bianco atte a produrre la docg ASTI della vendemmia 2014.

Al momento dell’invio della presente la sottoscrizione del suddetto Accordo non è ancora stata formalizzata e pertanto la nostra comunicazione non ha valore ufficiale.

Vi sintetizziamo gli aspetti di maggiore rilevanza:

Vendemmia 2014:

1)      RESA AD ETTARO di vino classificabile a D.O.C.G. ASTI ( Asti e Moscato d’Asti ) fino ad un massimo di 80,25 ettolitri/ettaro equivalenti a 107 q.li/ha di uva.

2)      BLOCAGE: ulteriori 8 q.li/ha di uva che potranno essere sbloccati, in toto o in parte, su indicazione del Consorzio.

3)      COMPENSO DELLE UVE D.O.C.G. (netto al viticoltore): euro/tonnellata 1.065,00 più IVA .

4)      COMPENSO PER I MOSTI D.O.C.G.: euro/tonnellata 1.562,05 più IVA .

5)      FONDI: esclusione di ogni tipo di trattenuta.

Vendemmia 2015:

1)      RESA ETTARO: minima garantita 100 ql.;

2)      COMPENSO DELLE UVE D.O.C.G. (netto al viticoltore): euro/tonnellata 1.070,00 più IVA .

3)      COMPENSO PER I MOSTI D.O.C.G.: euro/tonnellata 1.568,70 più IVA

Vi comunichiamo inoltre che il Consorzio in data 26 agosto 2014 ha inoltrato la richiesta di riduzione di 0,5 gradi alcoolici potenziali delle uve rivendicate a Moscato d’Asti (da 10% vol. a 9,5% vol.). Contestualmente è stata presentata domanda di arricchimento, per tutte e due le Denominazioni, di 1,5% vol. con un ulteriore 0,5% vol. di cui siamo in attesa di risposta.

Sarà nostra premura inviarVi tempestivamente i provvedimenti in questione.

Restiamo a Vostra disposizione per ogni eventuale necessità di precisazioni in merito.

Un cordiale saluto

Firmato all’originale

Il Direttore

Giorgio Bosticco