Vinitaly

bollicinews

1. Seleziona prodotto
2. Seleziona bottiglia
3. Numero serie
4. Numero contrassegno
Per una dimostrazione
inserire il seguente
codice d'esempio:

Moscato di Asti
75 cl
aaa
1234567
bollicinews
bollicinews bollicinews

Vinitaly

Dolce

Vinexpo

Vinitaly

Intervista a Eat Parade (Tg2 Rai) del presidente del Consorzio di Tutela, Paolo Ricagno: «Asti e Moscato docg vini da record»

A questo link – http://www.tg2.rai.it/dl/tg2/RUBRICHE/PublishingBlock-b23b19f4-eeb1-4f4f-a2ff-745741488706.html – il servizio che la rubrica del Tg2, Eat Parade, condotta dal giornalista Bruno Gambacorta, ha dedicato al Vinitaly di Verona che ha chiuso i battenti mercoledì 28 marzo. [...]

L’Asti al 46° Vinitaly. Ricagno: «Il mondo chiede Moscato e Asti docg. Attrezziamoci per non perdere commesse. In Piemonte basta ai personalismi e avanti con le intese. Ma a patto che si riconosca il ruolo guida del Consorzio di Tutela, sancito per legge

Nell’ultimo giorno del 46° Vinitaly il presidente del Consorzio di Tutela dell’Asti, Paolo Ricagno, parla dei primi segnali che giungono dalla kermesse veronese. [...]

L’Asti al 46° Vinitaly. Moscato’s memory (4) by Lorenzo Tablino (Tablo) enologo, docente, pubblicista e storico delle bollicine docg più brindate nel mondo.

Quarta ed ultima puntata dela “Moscato’s memory” di Lorenzo Tablino. Nella giornata di chiusura del 46° Vinitaly di Verona, il “Tablo” parla del moscato ai giorni nostri. [...]

L’Asti al 46° Vinitaly. Il direttore del Consorzio di Tutela, Giorgio Bosticco, parla di “erga omnes” e degli 80 anni dell’ente dopo l’anno del record di produzione: 107 milioni di bottiglie tra Asti docg e Moscato d’Asti docg

In occasione dei suoi “primi” 80 anni il Consorzio di Tutela dell’Asti e del Moscato docg si è regalato il record di bottiglie prodotte, 82 milioni di Asti e 25 di Moscato d’Asti, e una nuova regola, l’”erga omnes“. [...]

L’Asti al 46° Vinitaly. Moscato’s memory (3) by Lorenzo Tablino (Tablo) enologo, docente, pubblicista e storico delle bollicine docg più brindate nel mondo.

Terza “pillola” di Lorenzo Tablino sulla storia del moscato e di quello che ha rappresentato questo vitigno, la sua uva e i vini che se ne ottengono, per la gente del Sud Piemonte. [...]

L’Asti al 46° Vinitaly. Un’intera giornata allo stand dell’Asti docg condensata in poco più di due minuti. Ecco la magia delle riprese in “Time Lapse”

  Time Lapse in inglese significa letteralmente intervallo di tempo. La fotografia e i video eseguiti con questa particolare tecnica consentono effetti particolari. Come ha fatto Vittorio Ubertone in questo filmato. [...]

L’Asti al 46° Vinitaly. Moscato’s memory (2) by Lorenzo Tablino (Tablo) enologo, docente, pubblicista e storico delle bollicine docg più brindate nel mondo.

In questa seconda “pillola” di storia Lorenzo Tablino, fa una sintesi mirabile delle tecnologie che portarono il moscato da vino di cascina, difficile da trattare, a grande vino spumante famoso nel mondo. [...]

Il sindaco di Asti al 46° Vinitaly visita lo stand del Consorzio dell’Asti docg e dice: «La città ama questo vino a cui dà il nome e sono convinto alla fine sarà inserita nella zona di produzione. È questione di buon senso»

Giorgio Galvagno, sindaco di Asti è al Vinitaly di Verona, nonostante sia impegnato nella campagna elettorale che sfocerà nell’elezione del primo cittadino della patria di Alfieri.  [...]

Il Governatore del Piemonte, Roberto Cota, visita lo stand dell’Asti e del Moscato docg. «Questi vini sono l’eccellenza piemontese in Italia e nel mondo»

Ecco il fotoreportage di Vittorio Ubertone sulla visita del presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota, allo stand del Consorzio dell’Asti e del Moscato d’Asti docg. Cota si è trattenuto a parlare con il presidente consortile, Paolo Ricagno e con gli altri dirigenti avendo parole di elogio per il comparto che considera strategico per l’economia piemontese. [...]

L’Asti docg al 46° Vinitaly. Martelli (Assoenologi): «Basta liti sul moscato. È ora di fare squadra. L’Italia e il Piemonte al top del vino mondiale»

  Giuseppe Martelli, direttore Assoenologi e presidente del Comitato nazionale vini, è categorico: «Il vino italiano sta andando bene, più all’estero che in Italia. Il Moscato è al top del momento commerciale. Le liti che dilaniano il comparto non servono e, anzi, possono fare danni. Per cui è tempo che la filiera trovi un equilibrio. Per [...] [...]