Vinitaly

bollicinews

1. Seleziona prodotto
2. Seleziona bottiglia
3. Numero serie
4. Numero contrassegno
Per una dimostrazione
inserire il seguente
codice d'esempio:

Moscato di Asti
75 cl
aaa
1234567
bollicinews
bollicinews bollicinews

Vinitaly

Dolce

Vinexpo

Vinitaly

L’Asti al 46° Vinitaly. Ricagno: «Il mondo chiede Moscato e Asti docg. Attrezziamoci per non perdere commesse. In Piemonte basta ai personalismi e avanti con le intese. Ma a patto che si riconosca il ruolo guida del Consorzio di Tutela, sancito per legge

Nell’ultimo giorno del 46° Vinitaly il presidente del Consorzio di Tutela dell’Asti, Paolo Ricagno, parla dei primi segnali che giungono dalla kermesse veronese.

E avverte che la filiera del moscato dovrà rispondere alle sempre più pressanti richieste di prodotto che arrivano dai mercati mondiali. «Per far questo – annota Ricagno – bisogna mettere da parte i personalismi e trovare un punto di incontro, ma a patto – precisa – che sia riconosciuto da tutti il ruolo guida del Consorzio che è sancito dalla nuova legge sul vino»

Un invito, quello di Ricagno, diretto a tutti gli attori di un comparto che troppo spesso di trovano su fronti contrapposti, con posizioni radicalizzate e in apparenza inconciliabili. Il presidente consortile sottolinea la pericolosità di una situazione che non fa il bene della filiera, in un momento in cui i competitor a livello nazionale e mondiale stanno organizzandosi per conquistare mercati e commesse. «Il mondo del moscato piemontese non può non accettare e vincere questa sfida» dice Ricagno.

Be Sociable, Share!

Lascia un Commento

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>